Archive for the ‘Secondi Piatti’ Category

giugno 27th, 2016

Tempeh alle Erbe Aromatiche

non avevo mai assaggiato il tempeh. sì, lo ammetto, dopo due anni di alimentazione vegan è un po’ strano! me ne hanno regalato un pacchetto, ed è stato accantonato per molto tempo nel frigorifero perché non ero sicura di come cucinarlo. inoltre l’aspetto mi sembrava infido, e così ci ho dovuto pensare sopra un bel po’… poi, una cena con amici è stata l’occasione ideale per fare un tentativo. quando ci sono tante portate a disposizione, se una dovesse non essere soddisfacente pazienza, ci si riempirà di altro ;) invece, fortunatamente, è andata bene… talmente bene che ho sperato in un avanzo da gustare in solitaria il giorno successivo :)

ingredienti:Tempeh alle Erbe Aromatiche

  • tempeh, 200 g
  • rosmarino
  • salvia
  • timo
  • origano
  • menta
  • semi di sesamo, qb
  • semi di papavero, qb
  • olio extravergine di oliva
  • tamari (o aceto balsamico)

procedimento:

per prima cosa, ho creato un’emulsione di tamari ed olio extravergine di oliva (50%-50%; anche un’emulsione di aceto balsamico ed extravergine è un’ottima alternativa) poi ho tagliato il tempeh in bistecche e le ho lasciate riposare in emulsione per un’oretta in frigorifero. in attesa, ho lavato e tritato bene le erbe aromatiche (la quantità ovviamente è a piacere; io ho elencato le erbe di cui dispongo e che uso abitualmente ma de gustibus); ho mischiato il tutto aggiungendo anche una buona dose di semi di papavero e di sesamo. ho quindi provveduto ad “impanare” le bistecche di tempeh in questo trito, e passato in padella fino a cottura. servite su letto di riso integrale al cumino, sono state un successone!

agosto 26th, 2015

Peperoni Ripieni alla Quinoa

a me piacciono tanto i peperoni, ma non so mai come farli… ho quindi pensato ad un piatto per me inedito, ovvero il peperone ripieno! versione super-proteica ed Peperoni Ripieniincredibilmente davvero leggera.

ingredienti per 4 persone (2 peperoni a testa):

  • 4 peperoni gialli e rossi piuttosto grossi
  • quinoa, 1 tazza
  • zucchine, 3
  • funghi champignon, puliti, 100 g
  • cumino
  • coriandolo
  • aglio, 2 spicchi
  • cipolla rossa, 1
  • fagioli cannellini, scolati, 100 g
  • brodo vegetale, qb
  • salsa di soia, qb
  • olio extravergine di oliva
  • pepe nero

procedimento:

prima di tutto ho preparato il ripieno, pulendo e tagliando a dadini sia le zucchine che i funghi. ho preparato un trito con la cipolla rossa e gli spicchi d’aglio. ho cotto e scolato i cannellini.

a quel punto, ho portato il brodo ad ebollizione ed ho fatto cuocere la quinoa. nel frattempo, ho pulito i peperoni e li ho tagliati a metà. ho sistemato le metà su una teglia ricoperta da carta da forno, con la parte tagliata appoggiata sulla teglia. ho fatto cuocere per 10 minuti a 150°.

in una pentola più capiente ho fatto soffriggere nell’olio il trito di cipolla ed aglio. ho aggiunto il coriandolo ed il cumino, la salsa di soia ed infine zucchine e funghi. a cottura quasi ultimata ho spento il fuoco, completato il ripieno aggiungendo la quinoa (ormai cotta e scolata) ed i cannellini, mescolando il tutto.

a ridosso della cena, ho riempito i mezzi peperoni con il ripieno, imbottendoli un bel po’! poi ho infornato di nuovo il tutto, per circa un quarto d’ora, a 80°.

serviti caldi con una guarnitura di pepe nero, sono stati un successone!

marzo 2nd, 2015

Salsiccia Felice

primo tentativo di salsiccia vegan, riuscito abbastanza bene devo dire, anche se una è esplosa in forno durante la cottura! Salsicce Vegan

ingredienti:

  • seitan alle erbe aromatiche [io l'ho preparato in casa apposta per questo esperimento con semi di finocchio, maggiorana, dragoncello, curcuma], 200 g
  • funghi champignon, puliti, 150 g
  • tamari
  • olio extravergine di oliva
  • aglio

procedimento:

ho tagliato il seitan in fette piuttosto spesse e l’ho marinato in una emulsione di 50% olio extravergine di oliva e 50% tamari con due spicchi d’aglio. nel frattempo ho pulito i

Salsicce Vegan con Patate

funghi. terminata l’operazione ho sminuzzato funghi e seitan con l’aiuto del robot da cucina. ho preso l’impasto e l’ho arrotolato a forma di salsiccia in un foglio di carta di alluminio leggermente unto con l’emulsione di cui sopra. ho infornato a 180° per 20′, poi ho girato le salsicce e le ho lasciate in forno per altri 20′.

nel frattempo, ho pulito ed affettato le patate, e le ho messe a cuocere in forno con la restante emulsione di evo e tamari, un po’ di acqua, un po’ di dragoncella e mezza cipolla rossa.

una volta terminata la cottura in forno delle salsicce, ho atteso qualche minuto per il raffreddamento, ho eliminato l’involucro di carta stagnola e le ho passate alla piastra per qualche minuto. a quel punto le patate erano quasi pronte, per cui ho aggiunto le salsicce alla teglia di patate in finale di cottura; ho impiattato e servito caldo, ed è stato un discreto successo!

non vi piace il seitan? siete intolleranti al glutine? ecco allora la salsiccia felice gluten-free da provare!

gennaio 8th, 2015

Palle di Odio, aka poRpette di Broccoli con Miglio e Quinoa

mi invitano ad una cena non vegan e così, come sempre, prometto di portare qualcosa per me che eventualmente possano mangiare anche gli altri come antipasto o Palle di Odiostuzzichino, a patto che uno dei piatti in menu sia vegan-friendly. affare fatto, e la prassi vuole che io apra il frigorifero e mi ritrovi a fissare il vuoto siderale con un punto interrogativo in fronte.

quello che mi salva questa volta è il broccolo… perché non fare delle polpette di broccoli? …con la quinoa! apro la dispensa e c’è anche del miglio, sappiamo tutti che con il miglio è meglio quindi: ok.

ingredienti:

  • un broccolo di medie dimensioni
  • quinoa, 60 g
  • miglio, 60 g
  • brodo vegetale
  • maizena
  • pepe
  • olio extravergine d’oliva
  • spezie a piacere

procedimento:

prima di tutto preparo un pentolino con la quinoa ed il miglio crudi. metto a bollire il brodo vegetale ed una volta portato ad ebollizione lo verso nel pentolino a coprire a filo quinoa e miglio. li faccio cuocere a fuoco lento aggiungendo brodo caldo alla bisogna e nel frattempo lesso il broccolo in acqua salata con l’aiuto della pentola a pressione.
una volta cotti miglio e quinoa li faccio asciugare ed attendo un po’ di tempo per farli intiepidire; poi metto tutto insieme nel robot da cucina e frullo come se non ci fosse un domani, mentre aggiungo un po’ di maizena per rassodare la consistenza dell’impasto, un po’ di pepe, un filo d’olio, un po’ di maggiorana e di curcuma (a piacere…).

a questo punto mi organizzo con una ciotola con un fondo di maizena ed un’altra con l’impasto per le polpette. formo delle palline e le arrotolo nella maizena per creare una specie di impanatura… e qui viene il bello, nonché il nome del piatto: palle di odio, perché? perché scopro che evidentemente qualcosa non va nella proporzione degli ingredienti e le polpette non ne vogliono sapere di stare insieme… gli ingredienti si odiano proprio! ma io insisto ed una volta impanate le butto in padella con un po’ d’olio a friggere. queste palle sono talmente ricolme d’odio che subito le prime due mi schizzano olio bollente in faccia ma alla fine vinco io… le faccio cuocere ben bene e le servo un paio d’ore più tardi: le palle d’odio sono state un successone, tanto che mi è stato richiesto il bis ad una cena successiva, alla faccia loro!!! :D

novembre 24th, 2014

vegBurger Quinoa e Funghi

i vegBurger hanno un potenziale di declinazione infinito, si preparano velocemente e sono perfetti per il bulk cooking settimanale. sono ottimi anche come ricetta svuotafrigovegBurger Quinoa e Funghi d’emergenza. in pratica, l’altro giorno avevo una confezione di funghi freschi da utilizzare velocemente ma nessuna voglia di mangiare funghi: ho trovato subito la soluzione.

ingredienti:

  • funghi champignon, puliti. 300 g
  • cipolla rossa, 1
  • quinoa, 120 g
  • sale qb
  • pepe qb
  • spezie a piacere
  • olio extravergine d’oliva
  • fiocchi d’avena bio al naturale, 100 g

procedimento:

prima di tutto ho affettato gli champignon puliti a fettine sottili, poi ho preparato un soffritto con olio extravergine e cipolla rossa. ho fatto indorare la cipolla, poi ho aggiunto le spezie (nel mio caso: un cucchiaino di semi di coriandolo, uno di semi di cumino, maggiorana e un bel po’ di curry). ho mescolato ed aggiunto un po’ di acqua, poi ho messo la quinoa in cottura mescolando e rabboccando l’acqua regolarmente. a metà cottura ho unito i funghi al tutto, e lasciato cuocere a fiamma bassa per il tempo necessario; poi ho trasferito tutto nel robot da cucina ed ho mixato, unendo pian piano i fiocchi di avena al naturale, il sale ed il pepe, fino a che il composto non ha raggiunto la consistenza sufficiente a formare gli hamburger (5 minuti circa).

a quel punto ho lasciato raffreddare, poi ho formato le classiche “polpette”, le ho schiacciate ad hamburger e riposte in freezer per consumo nei prossimi giorni.

settembre 15th, 2014

Seitan al Vino Rosso

per quattro persone, Seitan al Vino Rosso
ingredienti:

  • seitan al naturale, 240 grammi
  • sedano, 1 costa
  • carote, 2
  • pomodorini
  • scalogno, 2 grandi o 3 piccoli
  • vino rosso, 1 bicchiere abbondante
  • olio extravergine di oliva
  • semi di girasole, qb
  • zenzero, 20 grammi
  • aceto balsamico tradizionale di Modena, qb

procedimento:

ho preparato un soffritto con lo scalogno, lo zenzero, le carote ed il sedano, poi ho aggiunto il seitan tagliato già a tocchetti. l’ho saltato per qualche minuto, poi ho aggiunto i pomodorini, anche questi tagliati a tocchetti. rosolando tutto ben bene ho aggiunto poi un bicchiere di vino rosso. una volta evaporato, ho testato la cottura ed impiattato guarnendo con semi di girasole ed un goccio di aceto balsamico tradizionale di Modena. ho accompagnato la portata con un’insalata mista all’aceto di mele e semi di sesamo, ma si accompagna bene a qualsiasi contorno!

giugno 17th, 2014

vegBurger di Legumi

voglia di hamburger? nessun problema, siamo qui apposta per preparare il …vegBurger! si può gustare con un contorno tradizionale o nel classico burger bun con vegBurger di Legumiguarnizione di insalata, pomodori e salsine a piacere… e magari con un po’ di patatine fritte! io ieri sera l’ho servito con un po’ di puré vegan di patate.

ingredienti:

  • semi di zucca al naturale, sbucciati, 4 cucchiai
  • fiocchi o cruschello d’avena, 8 cucchiai
  • olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio
  • legumi a piacere, 500 g
  • carote, 2
  • cipolla, 1/2
  • patata, 1
  • spezie a piacere
  • sale e pepe qb

vegBurger di Legumiprocedimento:

partendo dai legumi secchi, li ho messi a bagno per circa 20 ore, poi scolati e lessati. nel frattempo, ho lessato le carote e la patata. ho scolato tutto e messo da parte.

nel mixer ho frullato i semi di zucca con i fiocchi d’avena (o il cruschello, a piacimento). ho poi aggiunto le carote, la patata, mezza cipolla, un po’ di olio extravergine di oliva, le spezie (in caso), sale e pepe; infine metà dei legumi che avevo precedentemente lessato. una volta ottenuta una consistenza uniforme ho trasferito tutto in una ciotola capiente, aggiunto i restanti legumi ed impastato il tutto con le mani, lavorando il composto in modo da formare circa 6 hamburger di medie dimensioni, da sistemare su una teglia ricoperta di carta forno.
in caso l’impasto risulti troppo molle e quindi di difficile lavorazione, si può ovviare al problema aggiungendo un altro po’ di cruschello, un po’ di maizena, farina integrale o pangrattato, a seconda della disponibilità.

a questo punto gli hamburger possono venire cotti in padella, con un filo di olio, oppure al forno, o avvolti in cellophane e congelati per essere consumati in un secondo momento.

 

maggio 31st, 2014

Falafel di Ceci al Forno

il falafel è un piatto tipico della cucina mediorientale, e può fare benissimo da antipasto o da secondo piatto poiché, se cucinato al forno, è leggero e versatile.

ingredienti:falafel al forno

  • ceci secchi, 250 g
  • timo
  • semi di cumino
  • olio extravergine di oliva
  • cipolla
  • aglio, 1 spicchio

procedimento:

ho lasciato i ceci secchi a bagno per 24 ore. dopodiché li ho messi nel robot da cucina insieme a due cucchiaiate abbondanti di timo, un cucchiaio di semi di cumino, mezza cipolla e uno spicchio di aglio tritati ed ho frullato il tutto aggiungendo un po’ di olio extravergine di oliva.

ho trasformato l’impasto ottenuto in polpette e, dopo averle sistemate su una teglia coperta di carta da forno, ho fatto cuocere in forno per 15 minuti a 200°, rivoltato le polpette e cotto per altri 10 minuti a 200°. i falafel saranno pronti quando si formerà una crosticina dorata sulla superficie.

possono essere serviti con una moltitudine di salse, le più caratteristiche sono la tahin e l’hummus.

luglio 23rd, 2013

Polpette di Miglio e Radicchi Rossi

non so mai cosa proporre come secondo piatto, è un po’ un dilemma… quindi mi devo ingegnare ed ogni volta passo ore a cercare di inventarmi qualcosa di passabile, non Polpette di Miglio e Radicchi Rossivoglio ripetermi troppo soprattutto perché non ho poi questa grandissima varietà di persone che invito regolarmente a cena, quindi la varietà è abbastanza fondamentale! ecco uno degli ultimi esperimenti.

ingredienti:

  • miglio
  • cipolla
  • radicchi rossi
  • timo
  • farina di granturco
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • brodo vegetale

Polpette di Miglio e Radicchi Rossiho tostato il miglio in padella con un po’ di olio extravergine per qualche minuto, poi ho aggiunto pian piano un po’ di brodo vegetale, portando il tutto ad ebollizione e finire la cottura del miglio a fuoco basso per circa 15 minuti. quindi ho lasciato riposare il tutto.
ho fatto un soffritto con la cipolla tagliata a listelline, e pian piano ho aggiunto il radicchio tritato, quindi cotto per circa 15 minuti aggiungendo acqua alla bisogna e sale qb. una volta terminata la cottura del radicchio ho aggiunto il miglio ed il timo, poi la farina di granturco fino ad ottenere un impasto consistente. a questo punto ho formato le polpettine e le ho rosolate in padella con un po’ di olio per qualche minuto. per una cottura meno impegnativa e più leggera io opto di solito per un passaggio breve (10-15 minuti) in forno a 160-180 gradi, e servo caldo con una spruzzata di aceto balsamico tradizionale di modena ed un contorno di insalata verde con aceto di mele e semi di sesamo .

luglio 1st, 2013

Seitan alla Piastra su letto di riso Venere con Asparagi al Curry

per un secondo ricco di proteine! Seitan alla Piastra su Letto di Riso Venere con Asparagi al Curry

ingredienti, per 2 persone:

  • asparagi, 300g
  • seitan, 120g
  • riso venere, 70g
  • curry, qb
  • cipolla, 20g
  • olio extravergine di oliva
  • tamari, qb

prima di tutto, visto che la cottura è piuttosto lunga, ho messo a bollire il riso venere in acqua salata.

nel frattempo, ho tagliato gli asparagi a rondelle, buttandoli nel soffritto a base di olio extravergine e cipolla. ho portato a cottura aggiungendo sale e, a metà dell’opera, curry in polvere in quantità sicuramente esagerata per un palato normale ;) la quantità di curry è a discrezione del consumatore.

ho tagliato il seitan a fette poi l’ho cotto su una piastra, con un po’ di tamari.

una volta ultimate tutte le cotture, ho composto il piatto e servito, ovviamente, caldo.