Archive for the ‘Secondi Piatti’ Category

novembre 24th, 2014

vegBurger Quinoa e Funghi

i vegBurger hanno un potenziale di declinazione infinito, si preparano velocemente e sono perfetti per il bulk cooking settimanale. sono ottimi anche come ricetta svuotafrigovegBurger Quinoa e Funghi d’emergenza. in pratica, l’altro giorno avevo una confezione di funghi freschi da utilizzare velocemente ma nessuna voglia di mangiare funghi: ho trovato subito la soluzione.

ingredienti:

  • funghi champignon, puliti. 300 g
  • cipolla rossa, 1
  • quinoa, 120 g
  • sale qb
  • pepe qb
  • spezie a piacere
  • olio extravergine d’oliva
  • fiocchi d’avena bio al naturale, 100 g

procedimento:

prima di tutto ho affettato gli champignon puliti a fettine sottili, poi ho preparato un soffritto con olio extravergine e cipolla rossa. ho fatto indorare la cipolla, poi ho aggiunto le spezie (nel mio caso: un cucchiaino di semi di coriandolo, uno di semi di cumino, maggiorana e un bel po’ di curry). ho mescolato ed aggiunto un po’ di acqua, poi ho messo la quinoa in cottura mescolando e rabboccando l’acqua regolarmente. a metà cottura ho unito i funghi al tutto, e lasciato cuocere a fiamma bassa per il tempo necessario; poi ho trasferito tutto nel robot da cucina ed ho mixato, unendo pian piano i fiocchi di avena al naturale, il sale ed il pepe, fino a che il composto non ha raggiunto la consistenza sufficiente a formare gli hamburger (5 minuti circa).

a quel punto ho lasciato raffreddare, poi ho formato le classiche “polpette”, le ho schiacciate ad hamburger e riposte in freezer per consumo nei prossimi giorni.

settembre 15th, 2014

Seitan al Vino Rosso

per quattro persone, Seitan al Vino Rosso
ingredienti:

  • seitan al naturale, 240 grammi
  • sedano, 1 costa
  • carote, 2
  • pomodorini
  • scalogno, 2 grandi o 3 piccoli
  • vino rosso, 1 bicchiere abbondante
  • olio extravergine di oliva
  • semi di girasole, qb
  • zenzero, 20 grammi
  • aceto balsamico tradizionale di Modena, qb

procedimento:

ho preparato un soffritto con lo scalogno, lo zenzero, le carote ed il sedano, poi ho aggiunto il seitan tagliato già a tocchetti. l’ho saltato per qualche minuto, poi ho aggiunto i pomodorini, anche questi tagliati a tocchetti. rosolando tutto ben bene ho aggiunto poi un bicchiere di vino rosso. una volta evaporato, ho testato la cottura ed impiattato guarnendo con semi di girasole ed un goccio di aceto balsamico tradizionale di Modena. ho accompagnato la portata con un’insalata mista all’aceto di mele e semi di sesamo, ma si accompagna bene a qualsiasi contorno!

giugno 17th, 2014

vegBurger di Legumi

voglia di hamburger? nessun problema, siamo qui apposta per preparare il …vegBurger! si può gustare con un contorno tradizionale o nel classico burger bun con vegBurger di Legumiguarnizione di insalata, pomodori e salsine a piacere… e magari con un po’ di patatine fritte! io ieri sera l’ho servito con un po’ di puré vegan di patate.

ingredienti:

  • semi di zucca al naturale, sbucciati, 4 cucchiai
  • fiocchi o cruschello d’avena, 8 cucchiai
  • olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio
  • legumi a piacere, 500 g
  • carote, 2
  • cipolla, 1/2
  • patata, 1
  • spezie a piacere
  • sale e pepe qb

vegBurger di Legumiprocedimento:

partendo dai legumi secchi, li ho messi a bagno per circa 20 ore, poi scolati e lessati. nel frattempo, ho lessato le carote e la patata. ho scolato tutto e messo da parte.

nel mixer ho frullato i semi di zucca con i fiocchi d’avena (o il cruschello, a piacimento). ho poi aggiunto le carote, la patata, mezza cipolla, un po’ di olio extravergine di oliva, le spezie (in caso), sale e pepe; infine metà dei legumi che avevo precedentemente lessato. una volta ottenuta una consistenza uniforme ho trasferito tutto in una ciotola capiente, aggiunto i restanti legumi ed impastato il tutto con le mani, lavorando il composto in modo da formare circa 6 hamburger di medie dimensioni, da sistemare su una teglia ricoperta di carta forno.
in caso l’impasto risulti troppo molle e quindi di difficile lavorazione, si può ovviare al problema aggiungendo un altro po’ di cruschello, un po’ di maizena, farina integrale o pangrattato, a seconda della disponibilità.

a questo punto gli hamburger possono venire cotti in padella, con un filo di olio, oppure al forno, o avvolti in cellophane e congelati per essere consumati in un secondo momento.

 

maggio 31st, 2014

Falafel di Ceci al Forno

il falafel è un piatto tipico della cucina mediorientale, e può fare benissimo da antipasto o da secondo piatto poiché, se cucinato al forno, è leggero e versatile.

ingredienti:falafel al forno

  • ceci secchi, 250 g
  • timo
  • semi di cumino
  • olio extravergine di oliva
  • cipolla
  • aglio, 1 spicchio

procedimento:

ho lasciato i ceci secchi a bagno per 24 ore. dopodiché li ho messi nel robot da cucina insieme a due cucchiaiate abbondanti di timo, un cucchiaio di semi di cumino, mezza cipolla e uno spicchio di aglio tritati ed ho frullato il tutto aggiungendo un po’ di olio extravergine di oliva.

ho trasformato l’impasto ottenuto in polpette e, dopo averle sistemate su una teglia coperta di carta da forno, ho fatto cuocere in forno per 15 minuti a 200°, rivoltato le polpette e cotto per altri 10 minuti a 200°. i falafel saranno pronti quando si formerà una crosticina dorata sulla superficie.

possono essere serviti con una moltitudine di salse, le più caratteristiche sono la tahin e l’hummus.

luglio 23rd, 2013

Polpette di Miglio e Radicchi Rossi

non so mai cosa proporre come secondo piatto, è un po’ un dilemma… quindi mi devo ingegnare ed ogni volta passo ore a cercare di inventarmi qualcosa di passabile, non Polpette di Miglio e Radicchi Rossivoglio ripetermi troppo soprattutto perché non ho poi questa grandissima varietà di persone che invito regolarmente a cena, quindi la varietà è abbastanza fondamentale! ecco uno degli ultimi esperimenti.

ingredienti:

  • miglio
  • cipolla
  • radicchi rossi
  • timo
  • farina di granturco
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • brodo vegetale

Polpette di Miglio e Radicchi Rossiho tostato il miglio in padella con un po’ di olio extravergine per qualche minuto, poi ho aggiunto pian piano un po’ di brodo vegetale, portando il tutto ad ebollizione e finire la cottura del miglio a fuoco basso per circa 15 minuti. quindi ho lasciato riposare il tutto.
ho fatto un soffritto con la cipolla tagliata a listelline, e pian piano ho aggiunto il radicchio tritato, quindi cotto per circa 15 minuti aggiungendo acqua alla bisogna e sale qb. una volta terminata la cottura del radicchio ho aggiunto il miglio ed il timo, poi la farina di granturco fino ad ottenere un impasto consistente. a questo punto ho formato le polpettine e le ho rosolate in padella con un po’ di olio per qualche minuto. per una cottura meno impegnativa e più leggera io opto di solito per un passaggio breve (10-15 minuti) in forno a 160-180 gradi, e servo caldo con una spruzzata di aceto balsamico tradizionale di modena ed un contorno di insalata verde con aceto di mele e semi di sesamo .

luglio 1st, 2013

Seitan alla Piastra su letto di riso Venere con Asparagi al Curry

per un secondo ricco di proteine! Seitan alla Piastra su Letto di Riso Venere con Asparagi al Curry

ingredienti, per 2 persone:

  • asparagi, 300g
  • seitan, 120g
  • riso venere, 70g
  • curry, qb
  • cipolla, 20g
  • olio extravergine di oliva
  • tamari, qb

prima di tutto, visto che la cottura è piuttosto lunga, ho messo a bollire il riso venere in acqua salata.

nel frattempo, ho tagliato gli asparagi a rondelle, buttandoli nel soffritto a base di olio extravergine e cipolla. ho portato a cottura aggiungendo sale e, a metà dell’opera, curry in polvere in quantità sicuramente esagerata per un palato normale ;) la quantità di curry è a discrezione del consumatore.

ho tagliato il seitan a fette poi l’ho cotto su una piastra, con un po’ di tamari.

una volta ultimate tutte le cotture, ho composto il piatto e servito, ovviamente, caldo.

febbraio 3rd, 2013

100% VegMaki

per la cena dell’altra sera ho realizzato un antipasto semplice, leggero e 100% vegetale. una bella sorpresa: i vegMaki! eccoli nella foto. ho voluto emulare i maki giapponesi, VegMakima il ripieno è totalmente vegetale e… sorpresa: grain-free, quindi niente riso! ecco come ho fatto:

ingredienti:

  • carote
  • cavolfiore
  • alga nori
  • wasabi
  • peperone rosso
  • avocado
  • batata (patata dolce americana)
  • aceto di riso

procedimento:

per i maki con il ripieno bianco:
ho messo nel robot da cucina metà della testa di un cavolfiore piccolo. l’ho sminuzzata, facendo in modo che il risultato fosse il più simile possibile al riso crudo. ho scaldato una padella e l’ho passato per 5 minuti con un cucchiaio di aceto di riso, mescolando quasi continuamente. poi ho steso il tutto su un foglio di alga nori.

VegMakiper i maki con il ripieno arancione:
ho centrifugato 6 carote di medie dimensioni, ho messo da parte il succo ed ho steso su un foglio di alga nori tutta la polpa avanzata nella centrifuga.

a questo punto il procedimento è stato identico per entrambe le versioni del maki: ho messo un po’ di wasabi sull’orlo interno dell’alga nori, ho sistemato un listello di batata (patata dolce americana) ed un listello di peperone rosso passati precedentemente in forno per una 15ina di minuti, poi ho aggiunto 4-5 listelli di avocado tagliati molto sottili. ho bagnato lievemente l’orlo esterno del maki con un po’ di tamari e poi ho arrotolato il tutto con l’aiuto di un makisu (la stuoietta che si usa per arrotolare questo tipo di involtino).

il risultato è stato decisamente soddisfacente. ho visto che i gusti dei miei amici si sono orientati prevalentemente verso il maki “bianco” mentre io ho preferito quello arancione, ma nel complesso sono stati molto apprezzati!